Vedi il giornale
in formato PDF

ARCHIVIO ONLINE
Informatore Popolare

SCRIVI IN REDAZIONE








Completare il percorso per l'istituzione dell'area marina protetta, i sindaci di Capri e Anacapri sollecitano il Ministero dell'Ambiente
foto

16/02/2018 - Una lettera congiunta, firmata dai sindaci di Capri e Anacapri, Gianni De Martino e Franco Cerrotta, è stata inviata al Ministero dell’Ambiente – Direzione generale per la tutela della natura e del mare, per richiedere un sollecito incontro per concordare le procedure da riattivare per completare il percorso di definizione dell’istituzione dell’Area Marina Protetta “Isola di Capri”.
Nella nota, i sindaci ricordano che le difficoltà emerse in passato che hanno ritardato l’istituzione erano legate all’impossibilità, da parte del Ministero, di sostenere gli oneri finanziari necessari all’avviamento del progetto e quantificati in almeno 200mila euro. Le amministrazioni di Capri e Anacapri manifestarono e ribadirono la volontà a definire l’iniziativa, dando anche disponibilità a sostenere direttamente gli oneri economici attraverso i proventi del contributo di sbarco istituito con apposito regolamento.
“Tra l’altro i due Comuni – continua la nota – già si dotarono degli studi socio-economici, di una bozza di zonizzazione, delle ipotesi di Consorzio e relativo statuto che sicuramente costituiranno una base di lavoro indispensabile a dare una più immediata definizione dell’iniziativa. L’argomento, ormai, è diventato di improcrastinabile definizione in quanto è ben nota la situazione delle coste dell’isola che, soprattutto nel periodo estivo, sono oggetto di un insostenibile sovraccarico causato proprio dalla carenza di norme regolamentari che possano disciplinare l’uso e la tutela del ‘mare’ circostante l’isola”.

© notizia protetta da copyright


CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA





Tutte le notizie archiviate >>>






Youtube

DOVE DORMIRE
 
INFORMAZIONI
4
4
 



Caprinews.it by Com.Invest s.r.l. - P.I. 04764940633 - Capri, Via Li Campi 19 - 80073 - Capri -- contattaci: La redazione