Vedi il giornale
in formato PDF

ARCHIVIO ONLINE
Informatore Popolare

SCRIVI IN REDAZIONE








Assunzione del personale "locale" negli uffici postali delle isole minori, la proposta dell'Associazione liberi consumatori al vaglio del presidente della Commissione Poste e Telecomunicazioni della Camera
foto

04/12/2017 - Le problematiche del personale in servizio presso gli uffici postali delle isole minori italiane sono al centro di una nota ufficiale che il presidente dell'Associazione liberi consumatori, avv. Gaetano Simeoli, ha inviato all'on. Michele Pompeo Meta, presidente della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera.
"Il reclutamento di personale disponibile ad operare presso le isole minori e la preparazione professionale degli stessi, sta diventando, anche in relazione alle nuove e specialistiche funzioni che vengono svolte dalla Poste Italiane S.p.A., una delle maggiori difficoltà che l’Ente si trova ad affrontare. E’ noto che le spese per vitto, alloggio, nonché di trasporto, molto spesso elevate per le peculiarità proprie delle isole che gli operatori sono costretti a sostenere, unitamente alle difficoltà di raggiungimento delle sede di lavoro, soprattutto nei periodi invernali a causa delle condizioni meteo marine che comportano spesso periodi di completo isolamento, 
 di fatto rendono alquanto difficoltoso reclutare personale da assegnare agli uffici ubicati nelle isole minori", scrive Simeoli. E aggiunge che tali circostanze, che innegabilmente comportano ripercussioni anche sulla erogazione del servizio postale che, nonostante l’intervenuta privatizzazione, continua a rivestire un carattere di 'pubblico servizio', lo hanno indotto, anche a seguito di sollecitazioni avute da proprie associati, nonché da rappresentanti politici delle comunità locali, a proporre una serie di soluzioni al fine di dare risoluzione alla problematica.
"Tale soluzione - scrive Simeoli - potrebbe, nel rispetto della normativa nazionale e della contrattazione collettiva, anche a seguito di consultazione con le organizzazioni sindacali, essere basata sui seguenti punti:
1.- precedenza nelle graduatorie ed assegnazione al personale residente nelle isole minori;
2.- attribuzioni, di potere di chiamata 'diretta' da parte dei direttori degli Uffici Postali delle Isole Minori, con possibilità di scelta di personale residente nelle isole minori, nell’ovvio rispetto dei requisiti professionali richiesti per la posizione da ricoprire;
3.- conferimento da parte dei direttori locali, di incarichi a tempo determinato per il personale residente nelle isole minori, previa adeguata formazione, con facoltà di rinnovo contrattuale per un ulteriore periodo ed in caso di parere positivo, previa valutazione presso la sede provinciale, assunzione a tempo indeterminato;
4.- Creare una graduatoria nazionale di assunzione specificamente per le isole minori".
La proposta è ora al vaglio del presidente della Commissione parlamentare.

© notizia protetta da copyright


CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA

Vedi tutte le notizie nel vecchio database




Youtube

DOVE DORMIRE
 
INFORMAZIONI
4
4
 



Caprinews.it by Com.Invest s.r.l. - P.I. 04764940633 - Capri, Via Li Campi 19 - 80073 - Capri -- contattaci: La redazione